Passa al contenuto principale

Siamo editori anche noi – ecco perché abbiamo costruito Steady

Conosciamo le sfide che devi affrontare. Ecco perché vogliamo offrirti tutti gli strumenti di cui hai bisogno per essere indipendente.

Non è mai stato così facile fare ciò che ami, a modo tuo: non hai più bisogno di una stazione radio o televisiva per trasmettere il tuo podcast o produrre il tuo show, o una casa editrice per raggiungere migliaia di lettori. I musicisti hanno cominciato a pubblicare musica in modo indipendente già da un bel po'.

Tuttavia, è ancora difficile essere un media maker indipendente. Ecco perché abbiamo costruito Steady.

Siamo sempre al tuo fianco

La nostra mission è quella di accompagnare editori indipendenti come te verso un futuro più sostenibile. Cerchiamo di rendere tutto il percorso il più semplice possibile, così che tu possa pubblicare il tuo progetto, far crescere il pubblico e guadagnare soldi facendo il lavoro che ami.

Crediamo che un modello basato sulle adesioni sia la chiave per l'indipendenza. I membri sostengono i progetti di cui non possono fare a meno e lo fanno con pagamenti costanti nel tempo. Non perché devono, ma perché vogliono.

Le adesioni sono più personali dei semplici abbonamenti, più affidabili della pubblicità e più sostenibili delle donazioni.

Molti editori in tutto il mondo si affidano ora a questo modello. E la crescita delle adesioni dimostra che anche i tuoi fan sono da tempo disposti a sostenerti – devi solo dargliene la possibilità. Ed è qui che entriamo in gioco noi.

Steady è il risultato di anni di esperienza

Con Steady puoi trarre vantaggio dall'esperienza che noi stessi abbiamo acquisito negli anni come editori, a partire dai nostri fondatori. Prima di lanciare Steady nel 2016, Sebastian Esser e Philipp Schwörbel hanno costruito Krautreporter. La rivista online è ora finanziata da più di 15.000 membri.

Nel 2010 Philipp Schwörbel ha fondato Prenzlauer Berg Nachrichten, un giornale iperlocale. Successivamente ha creato Steady, di cui oggi è il direttore generale.

Nel costruire Krautreporter, Sebastian, Philipp e il team hanno fatto molta strada. Dal crowdfunding una tantum al sostegno volontario, per poi arrivare al programma di adesioni che offrono oggi, dove gli articoli esclusivi del sito sono creati in stretto dialogo con la comunità che sostiene la piattaforma.

Durante il percorso, si sono resi conto che la creazione di un programma di adesioni non è così facile. Hanno dovuto parlare con i provider dei pagamenti, ottenere l'approvazione di Paypal per le entrate ricorrenti, tenere in considerazione le diverse normative IVA all'interno dell'UE, emettere fatture corrette a tutti i membri, gestire la contabilità e altro ancora.

Sebastian Esser è un giornalista affermato e ha lavorato come redattore politico per Vanity Fair Germania, insieme ad altre testate. Successivamente ha fondato Krautreporter e poi Steady.

Gli editori indipendenti di solito non possono gestire così tanto lavoro da soli, così Sebastian e Philipp hanno deciso di usare la loro esperienza per aiutare altri editori a trovare finanziamenti attraverso le loro comunità. Nel 2016, hanno fondato Steady a Berlino insieme a Gabriel Yoran, Dirk Holzapfel e Manuel Kallenbach.

Nel frattempo, 32 dipendenti provenienti da 13 paesi, tra cui molti media maker, hanno reso Steady quello che è oggi, insieme a migliaia di editori.

Il nostro team e gli editori che si affidano a Steady hanno fatto molta strada dalla fondazione dell'azienda:

2016

  • Abbiamo fondato Steady e costruito strumenti come il paywall, il feed RSS audio e il rilevamento adblock.

2017

  • Steady paga il suo primo milione agli editori che hanno deciso di sostenersi attraverso le adesioni

2018

  • Sempre più editori si affidano a Steady, compresi molti dei più noti blog indipendenti, riviste online e podcast tedeschi

2019

  • Müller Medien e IBB Ventures investono in Steady
  • La rivista online rumena Inclusiv diventa la prima pubblicazione a lanciare un programma di adesioni, fuori dall’area di lingua tedesca
  • Steady vince un European Digital Media Award per la migliore strategia di contenuti a pagamento, insieme al The Guardian

2020

  • Durante la crisi, sempre più persone sono disposte a sostenere le pubblicazioni che amano: numerosi editori trovano nuovo sostegno con Steady
  • Importanti pubblicazioni internazionali, tra cui GAY TIMES, gal-dem e The Quietus, si uniscono alla nostra realtà
  • Raggiungiamo tre grandi traguardi: 100.000 membri pagano più di 10 milioni di euro a 1.000 editori

2021

  • Steady si evolve e aggiunge la possibilità di pubblicare direttamente sulla piattaforma: gli editori possono ospitare i loro contenuti su Steady, inviare newsletter e raccogliere iscritti

Migliaia di persone e punti di vista unici si affidano a Steady

Unisciti a noi oggi. Oppure invia le tue domande e feedback a support@steadyhq.com.