Intervista con Mattia Santori (6000 Sardine)

Mattia Santori è il volto più noto del movimento delle Sardine, nato il 14 novembre del 2019 come flashmob intitolato: “6000 sardine contro Salvini”. In origine, lo scopo del movimento era, appunto, opporsi all’ascesa del partito della Lega di Matteo Salvini in Emilia Romagna, dove, poche settimane dopo il flashmob, a gennaio del 2020, si sarebbero tenute le elezioni regionali.

Ma dopo la “prima piazza”, il movimento delle Sardine esplode nelle mani di Santori, scaraventando quest’ultimo e un gruppo di amici al centro del dibattito politico nazionale. Sebbene le Sardine nascano come opposizione a Salvini in Emilia Romagna (la Lega perderà effettivamente le elezioni del 2020), il movimento cerca di portare al centro del dibattito un tema più generale, ovvero la necessità di rinnovare le forme della partecipazione politica.

In questo podcast, Santori ripercorre la nascita delle Sardine e la sua esperienza come volto pubblico del movimento, a partire dal rapporto con i media ed i partiti politici in Italia. Ma si parla anche del futuro delle 6000 Sardine. Da gennaio 2021, infatti, il movimento dovrebbe lanciare una nuova fase di consolidamento.