Passa al contenuto principale

Quella “piena piena” di eventi

Nel corso delle ultime due settimane si sono susseguiti una serie di eventi che mi hanno portato a spostare l’invio di questa newsletter, perché volevo essere in grado di riassumerne il tutto in un unico numero. Ma cominciamo con le cose più importanti. Detto questo, bando alle ciance e soprattutto tingiamoci di verde, perché la prima cosa di cui parleremo oggi è di Xbox.

Un po’ di giorni fa si è tenuto un evento quasi unico nel panorama videoludico. Il tutto solo perché all’interno della community online stavano girando molte indiscrezioni sul fatto che l’azienda potesse fare un grosso cambio di rotta nella sua strategia di publishing. Difatti le voci si erano soffermate su un cambio drastico che avrebbe portato i titoli Xbox anche sulle altre piattaforme, segnando quindi l’inizio dell’era multipiattaforma anche per la casa di Redmond. Invece cosi non è stato. Difatti nell’evento organizzato (Si apre in una nuova finestra) dalla stessa Xbox, stesso Phil Spencer ha “smentito” quelle voci. Anche se c’è un grosso “MA”…

https://www.youtube.com/watch?v=KGlD9SO3rKU&embeds_referring_euri=https%3A%2F%2Fnews.xbox.com%2F&source_ve_path=MjM4NTE&feature=emb_title (Si apre in una nuova finestra)

Arriveranno infatti 4 titoli di Xbox, anche sulle altre piattaforme di gioco, quindi Playstation e Nintendo. Anche se non sono stati detti quali e soprattutto quando. Di conseguenza possiamo quasi pensare che un piccolo cambio di strategia ci sia stato rispetto a qualche anno fa. Si è parlato ovviamente di titoli che hanno raggiunto già il loro apice sulle piattaforma di Microsoft e che ora quindi sono pronti anche ad abbracciare un nuovo pubblico.

Quindi, toglietevi dalla testa strane idee, nessun Game Pass su PS5, nessun Game Pass su Switch, ma è molto probabile che in base a come performeranno questi titoli sulle altre console, Xbox possa prendere in considerazione la pubblicazione asincrona anche per altri giochi. Questa sarebbe un ottima strategia anche per entrare nelle case di tanti giocatori che non hanno Xbox.

DIMENTICATE ORA TUTTO QUELLO CHE HO SCRITTO FINO AD ADESSO.

Perché bellamente pensavo che Xbox non potesse commettere un errore di comunicazione cosi grossolano come quello di ieri. Avevo cominciato a scrivere questo numero di Chiacchiere e Pad Mercoledi mattina, nel pomeriggio di ieri si è tenuto inoltre anche il Nintendo Direct, evento della casa nipponica che avrebbe dovuto presentare titoli di publisher terze parti in arrivo su Nintendo Switch. Con grande sorpresa, ecco presentarsi Grounded e Pentiment che arrivano su Switch nel corso dei prossimi mesi (il primo). Pentiment lo potete invece scaricare già da oggi.

https://www.youtube.com/watch?v=hRHYugEL3ho (Si apre in una nuova finestra)

Ma come se non bastasse. Xbox ha rincarato la dose con un post sul suo blog (Si apre in una nuova finestra) ufficiale con l’annuncio completo dei 4 titoli che sono in arrivo su Playstation e Switch. Gli altri due titoli sono Hi-Fi Rush (che vi consiglio caldamente di recuperare) e ovviamente come era prevedibile Sea of Thieves. La domanda che vorrei porvi è: Ma davvero c’era bisogno di aspettare questi giorni per l’annuncio? Non solo perché alla fine non sono stati gli sviluppatori a parlare di queste pubblicazioni, ma anche il perché il tutto è stato fatto comunque tramite i canali ufficiali di Xbox.

A cosa è servito quindi il business update, a cosa sono servite le dichiarazioni “fumose” di Spencer sui titoli in arrivo? E soprattutto siamo davvero sicuri che siano solo quattro i giochi in arrivo sulle altre piattaforme. Io sinceramente ho i miei dubbi, ma almeno sono contento che giochi come Pentiment e Sea of Thieves possano avere una seconda vita anche grazie alle gigantesche community di Playstation e Nintendo.

NON SOLO ERRORI

Ieri però c’è stato anche un altro grande evento, attesi da milioni di videogiocatori di tutto il mondo. Finalmente From Software ha rotto il silenzio sull’espansione di Elden Ring, pubblicando il primo Story Trailer che ci mostra quanto sia grandiosa la direzione artistica di questo “DLC”.

https://www.youtube.com/watch?v=qLZenOn7WUo (Si apre in una nuova finestra)

D’altronde più di 6 milioni di visualizzazioni in meno di 24 ore non le fai con poco. A voi, e se rimarrete affascinati, non date la colpa a me. Ovviamente deve piacervi il genere. Anche se devo ammettere, i Souls non sono per nulla la mia “cup of tea”, però riconosco l’importanza del genere e soprattutto del lavoro di From Software e dell’evoluzione come Software House.

TELOCONSIGLIO #8

Per questo numero della rubrica più amata del circondario, voglio consigliarvi di prendervi ancora una volta un momento per voi. Non solo per andare al cinema a vedere Perfect Days se ancora non lo avete fatto. Per immergervi in atmosfere pazzesche e passare un paio d’ore in completa “serenità” tra le vite di persone “normali” che fanno cose “normali”.

Se avete inoltre del tempo da dedicare anche ai videogiochi potete tranquillamente prendere la vostra Switch e giocare a Pentiment, dato che arriva oggi e che vi regalerà non poche soddisfazioni. Obsidian al massimo della forma, sia a livello di scrittura che a livello artistico. Atmsofere medievali ed investigazioni all'a “ispettore gadget”, non potete perdervelo.
Ah… e sta tornando anche Epic Mickey….non dico altro…

//RASSEGNA STANCA

Miyazaki parla dell'espansione di Elden Ring (Si apre in una nuova finestra)
👀Sapevate che faranno un film su Borderlands? (Si apre in una nuova finestra)

Chiacchiere e Pad #34

"You are not a good person. You know that, right? Good people don't end up here".
-Glados, Portal 2, 2011

Argomento Newsletter

0 comments

Vuoi essere la prima persona a commentare?
Abbonati a Chiacchiere e Pad e avvia una conversazione.
Sostieni